L’Università degli studi di Siena, con l’approvazione del Senato Accademico del 23 giugno 2020, ha formalmente aderito al Manifesto dell’Università inclusiva, proposto dall’ UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, per favorire l’accesso dei rifugiati all’istruzione universitaria e promuovere l’integrazione sociale e la partecipazione attiva alla vita accademica.

Il Manifesto è composto da principi generali ed impegni programmatici. Le università che aderiscono al documento si impegnano, nello specifico, ad intraprendere o ad ampliare attività e programmi a favore degli studenti rifugiati, come i servizi di informazione e tutoraggio, il riconoscimento dei titoli conseguiti all’estero, borse di studio e incentivi, e corridoi universitari per l’ingresso legale di studenti rifugiati residenti in paesi terzi.

L’Università di Siena è da tempo impegnata per favorire l’inclusione e, con l’approvazione del Senato Accademico del 7 gennaio 2019, aveva già formalmente aderito al network Università per la Pace, promosso dalla CRUI (Conferenza dei rettori delle università italiane).

Una rete la cui finalità principale è la diffusione della cultura e della pratica della pace positiva, in modo da rafforzare la riconoscibilità dell’esperienza italiana a livello internazionale e di incrementare le ricadute positive delle azioni poste in essere dai membri della rete, e le cui ulteriori finalità sono:
– promuovere all’interno della comunità universitaria l’attenzione alla costruzione della pace, come vocazione costitutiva dell’Accademia e come perno di tutte le discipline in essa coltivate, nelle attività di ricerca, formazione e terza missione
– favorire la nonviolenza come approccio alla gestione dei conflitti, perseguendo la cultura del dialogo, del rispetto, dell’inclusione, della solidarietà e della condivisione, nel solco dei principi costituzionali di dignità della persona, libertà, giustizia e democrazia
– contribuire – attraverso la ricerca – alle analisi delle cause delle disuguaglianze, del sottosviluppo e della povertà (che spesso sono causa dei conflitti armati) e al loro superamento.

La rete, non gerarchica, ha il suo riferimento provvisorio presso il Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace dell’Università di Pisa.

Referente per l’Università di Siena: Prof. Federico Lenzerini – federico.lenzerini@unisi.it

Progetti UniSi per migranti, rifugiati, espatriati e richiedenti asilo

L’Università di Siena si impegna in maniera attiva e diretta a favore di migranti, rifugiati, espatriati e richiedenti asilo attraverso progetti europei e locali, al fine di favorire e agevolare processi di accoglienza, inclusione, partecipazione e integrazione.

—————————————————————————————————————

NEWS – Bando UNICORE 4.0 – Corridoi Universitari per rifugiate e rifugiati

L’Università di Siena è tra le 33 Università italiane che hanno aderito alla IV edizione di “UNICORE – University corridors for Refugees”, il progetto dell’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati (UNHCR) che offre la possibilità a 69 rifugiati e rifugiate di proseguire il loro percorso di Alta Formazione in Italia.

Il progetto è in linea con l’obiettivo dell’UNHCR di rafforzare i canali di ingresso per le rifugiate e i rifugiati, nonchè di raggiungere un tasso del 15% di Alta Formazione nei paesi di primo asilo e nei paesi terzi entro il 2030.

Unisi, in tale contesto, mette a disposizione n. 1 borsa di studio finalizzata all’iscrizione ad un Corso di Laura Magistrale per gli a.a. 2022-2023 e 2023-2024.

Per la partecipazione al bando occorre:
– essere residenti in Camerun, Niger e Nigeria ed essere titolari di un permesso di soggiorno per protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria, motivi umanitari) riconosciuto da UNHCR;
– essere in possesso di un titolo di studio che consenta in loco l’accesso al secondo ciclo degli studi, rilasciato da un Istituto di Istruzione superiore accreditato presso il Ministero dell’Istruzione del Paese che ha rilasciato il titolo;
– aver conseguito una media dei voti pari ad almeno 24/30. Per la conversione della media voti dal sistema estero al sistema italiano verrà utilizzata la formula Ministeriale di cui all’allegato 2 del presente bando;
– essere in possesso di titolo di studio conseguito non prima dell’anno 2017;
– conoscenza della lingua italiana ed inglese pari ad almeno il livello B2;
– non aver già beneficiato di una precedente iscrizione universitaria in una delle Università coinvolte nel programma.

Presenting any fraudulent school certificates or university diplomas is a crime. All the documents that you submit will be carefully checked by experts. Should you present fraudulent documents there will be serious consequences including your disqualification from this and other opportunities. UNHCR may also report the incident to the police authorities.

Le candidature dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del 31 maggio 2022 (CEST) attraverso l’invio della documentazione prevista all’indirizzo e-mail justpeace@unisi.it

Il progetto è realizzato in partenariato con Caritas Diocesana e l’Associazione Senza Confini.

Per informazioni: justpeace@unisi.it

Bando

Rettifica al bando

Allegato 1 (Application form)

Allegato 2 (Tabelle conversione titoli esteri)

—————————————————————————————————————

Progetto TOGETHER (Erasmus+) :
Progetto TOGETHER (Innovative European Learning Path to Facilitate the Access of Refugees to HE) per favorire l’inclusione e l’accoglienza di migranti e rifugiati in ambiente accademico, offrire loro maggior supporto e facilitarne l’accesso ai percorsi universitari e l’integrazione nella comunità di riferimento.

Progetto TOGETHER (Erasmus+): l’impegno di USiena per rifugiati e migranti

Comunicato stampa n.1

Continua l’attività di mappatura delle iniziative europee volte a favorire l’accesso di rifugiati e richiedenti asilo all’istruzione universitaria

 

Progetto Unisi-Cares
Iniziativa spontanea di un gruppo di esperti in materia di politiche dell’accoglienza, Unisi-Cares offre il proprio supporto di tipo formativo e informativo a soggetti e istituzioni che sono in prima linea nelle politiche di accoglienza.

 

Eventi, attività UniSi per l’inclusione e la Pace

Eventi e attività della rete Università per la Pace

Offerta formativa correlata

Cirduis

Con chi collaboriamo