Prossimi eventi

Sportello Informativo Europeo Unitario

Nice to meet you

Simulazione dei lavori del Parlamento europeo

Simulazione dei lavori del Parlamento europeo

Il prossimo maggio gli elettori degli Stati Membri dell’Unione europea saranno chiamati a votare per i rappresentanti dell’unica istituzione sovranazionale direttamente eletta dai cittadini: il Parlamento europeo. Per sottolineare l’importanza della partecipazione a queste elezioni, il Parlamento Europeo ha lanciato una campagna, denominata This time I’m voting con lo specifico obiettivo di promuovere il coinvolgimento democratico del maggior numero di cittadini.

Per riuscire in questo intento, sarà necessario superare la tendenza delle elezioni europee ad assumere un connotato tipicamente nazionale e favorire, in tal modo, la creazione di un’opinione pubblica pan-Europea. Allo stesso tempo, la crescente bassa affluenza alle urne rappresenta un’ulteriore sfida per l’UE, in quanto pone seri problemi di legittimità politica. Trasformare la crescente apatia in entusiasmo democratico, attraverso un vero dibattito sulle questioni europee, potrebbe effettivamente portare ad una maggiore consapevolezza riguardo l’impatto dell’integrazione europea sulla vita quotidiana dei cittadini.

In questo senso, l’Europe Direct di Siena partecipa a questa campagna organizzando una simulazione dei lavori del Parlamento europeo. L’iniziativa è volta a far conoscere meglio ai cittadini come funziona il Parlamento europeo ma soprattutto a far conoscere quanto le decisioni che questa istituzione prende possano avere dirette conseguenze sulla vita di tutti noi. Partecipare alle elezioni, quindi, è il miglior modo per far sentire la propria voce in Europa.

Continue reading

Un’Europa Sempre Più Unita: Passato e Futuro dell’Unione Europea

 Un’Europa Sempre Più Unita: Passato e Futuro dell’Unione Europea

Lunedì 26 novembre – presso la Sala del Consiglio, Villa Salviati, Archivi storici dell’Unione europea, Firenze – si svolgerà un evento dal titolo “Un’Europa Sempre Più Unita: Passato e Futuro dell’Unione Europea”

Nel 2017 è stato festeggiato il sessantesimo anniversario della firma dei trattati di Roma, che con la fondazione della Comunità Economica Europea (CEE) e della Comunità europea dell’energia atomica (Euratom) hanno rappresentato una tappa fondamentale nel processo di integrazione europea.

Per celebrare questa ricorrenza gli Archivi storici della Comunità Europea hanno organizzato, con la collaborazione del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di altri partner istituzionali italiani ed europei, una mostra itinerante che ripercorre i risultati più rilevanti del percorso d’integrazione, dal 1957 a oggi.

Dopo aver viaggiato in Italia la mostra torna agli Archivi per un evento che vedrà protagonisti gli studenti di quattro università italiane: Bologna, Firenze, Siena e Verona. Gli studenti presenteranno le loro ricerche su temi relativi al passato, al presente e al futuro dell’Unione Europea, ispirate dai documenti esposti nella mostra.

Scarica il programma

L’Europa, lo Sport e la promozione della salute – mercoledì 21 novembre

L’Europa, lo Sport e la promozione della salute – mercoledì 21 novembre

Mercoledì 21 novembre dalle ore 15:30 si svolgerà presso l’Aula Magna del Rettoratoun evento dal titolo “L’Europa, lo Sport e la promozione della salute: come migliorare e mantenersi in buona forma fino all’età avanzata”.

L’obiettivo dell’evento è di sensibilizzare la popolazione sui benefici che comporta lo svolgimento di uno sport o di un’attività fisica regolare ai fini di prevenzione per la salute. L’attività fisica può essere effettuata a qualsiasi età, per i bambini è utile ai fini della socializzazione, per gli adulti come prevenzione delle malattie croniche (come il diabete e le malattie cardiovascolari o tumorali) infine per gli anziani perché favorisce l’elasticità e come salvaguardia dalle malattie cronico degenerative.
Quello che pensiamo circa la nostra attività fisica non sempre corrisponde a quella effettivamente svolta. Dalla campagna di comunicazione “Salute, sport e movimento fisico” effettuata da parte del Ministero della salute risulta che almeno un sedentario su cinque percepisce infatti come sufficiente il proprio impegno motorio quotidiano. L’indicazione è dunque di praticare regolare attività fisica, aggiungendo alla classica camminata quotidiana anche un impegno ulteriore in palestra, in bicicletta, in piscina, nella corsa, nel ballo o in qualsiasi attività sportiva di proprio gradimento.

Continue reading