Lezioni Europa 2013

“Lezioni d’Europa” è giunto alla quarta edizione.
Quest’anno, oltre alla consueta panoramica sulla storia e sulle istituzioni dell’UE, il corso è incentrato sulla sostenibilità, uno degli obiettivi fondamentali dell’Unione europea nella strategia “Europa 2020”.
Secondo la definizione tradizionale, lo sviluppo sostenibile “risponde alle esigenze del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare le proprie”. In altri termini, lo sviluppo odierno non deve mettere in pericolo le possibilità di sviluppo delle generazioni future.
La tematica sarà affrontata nelle sue dimensioni economica, sociale e ambientale.
Ad ogni politica dell’UE corrisponde un programma la cui attuazione è affidata a progetti finanziati. Per questo l’ultima parte del corso verrà dedicata alle nozioni di base dell’euro-progettazione.
Il corso si è avvalso della collaborazione scientifica del Centro di ricerca sull’integrazione europea CRIE-Centro di Eccellenza Jean Monnet dell’Università di Siena, diretto dalla Prof.ssa Ariane Landuyt e del Prof. Simone Borghesi, docente di Economia Ambientale del Dipartimento di Scienze Politiche ed Internazionali.
Alla realizzazione del percorso formativo hanno inoltre collaborato la Regione Toscana e la Rappresentanza della Commissione europea in Italia.

Il corso si rivolge ad amministratori e operatori locali, alle scuole, al mondo delle imprese e del lavoro, alle categorie professionali e, in generale, alle istanze rappresentative della società civile e ai singoli cittadini nonché al mondo accademico.
È prevista una prova finale e il rilascio di un attestato di partecipazione per i singoli moduli o per l’intero percorso.
A tale prova, che verterà soprattutto sull’integrazione europea, saranno ammessi coloro che avranno partecipato almeno al 30% delle lezioni.
Il superamento della stessa darà la possibilità di frequentare i due moduli sull’euro-progettazione (Modulo X e XI).

Consulta la pagina web dedicata.

Scarica il programma.

Scarica il materiale didattico.